MASSAGGIO AYURVEDICO ABYANGAM


IL MASSAGGIO AYURVEDICO, LA SCIENZA DELLA VITA

Il massaggio Ayurvedico si può definire un vero e proprio Trattamento Olistico, che coinvolge non soltanto il corpo, ma anche l’aspetto mentale e la sfera emotiva dell’Operatore che lo pratica e del ricevente.

L’Ayurveda è una pratica antichissima, nasce in India diversi millenni di anni fa seppur le prime fonti scritte risalgono al 400 a.C. nei testi sacri indiani: il termine sanscrito “Ayurveda” significa infatti “scienza della vita” e indica uno stile di vita e un approccio al benessere che prevedono una precisa alimentazione associata alla meditazione, allo yoga e appunto ai trattamenti specifici.

BENEFICI E RIEQUILIBRIO FISICO E SPIRITUALE

Il Massaggio Ayurvedico nasce ponendosi come obiettivo quello di mantenere l’organismo e la mente in perfetto equilibrio.
Ognuno di noi porta in sé tre forze bio-fisiche chiamate Dosha, ma una prevale più o meno nettamente sulle altre, determinando quella che viene definita la costituzione individuale o Prakriti. In base a questo, l’intero trattamento sarà strutturato in modo da infondere benessere ed equilibrio, ma soprattutto energia.

FORMAZIONE ACCADEMIA DEL MASSAGGIO BIONATURALE
ISCRIZIONI A.S. 2017-2018 APERTE!

LA TECNICA DEL MASSAGGIO AYURVEDICO ABYANGAM:  COME SI SVOLGE

I testi base della medicina Ayurvedica – la Sushutra e la Charaka Samhita – individuano il Massaggio Terapeutico in un sistema di vita finalizzato a rafforzare l’essere umano di fronte ai cambiamenti naturali come le diverse fasi quotidiane, i passaggi di stagione e l’invecchiamento.

Prima di iniziare il trattamento, attraverso le digito-pressioni, sui punti marma (punti anatomici costituiti dall’incrocio di muscoli, nervi, vasi sanguigni, ossa, legamenti e articolazioni), il massaggiatore rivolge domande fondamentali al ricevente circa le sue condizioni fisiche: questi infatti dovrà informarlo su eventuali disturbi acuti e/o cronici.

Il Massaggio Ayurvedico Abyangam viene eseguito in un ambiente caldo, calmo, illuminato da una luce tenue; il massaggiatore può provvedere alla diffusione di incensi ed essenze profumate. Talvolta si usano musiche rilassanti e mantra indiani che distendono il corpo e rilassano la mente.

Il Trattamento Abhyangam riguarda tutto il corpo, letteralmente dalla testa ai piedi. E’ possibile praticarlo con il classico lettino da massaggio oppure a terra (con l’utilizzo dell’apposito Tatami o Fouton).
Si utilizzano degli oli tiepidi scelti dall’Operatore, che possono essere arricchiti con essenze aromatiche per armonizzare uno specifico dosha.

Infatti, se le manovre del massaggio sono standard, estremamente personalizzata è la manualità che differisce a seconda del dosha.

Vediamo i dettagli:

MASSAGGIO ABYANGHA PER VATA: il cuore di questo massaggio per la tipologia vata è lo strofinamento che produce calore e dona calma.

MASSAGGIO ABYANGHA PER PITTA: i movimenti per questo dosha saranno delicati e avvolgenti, dolcemente scivolati.

MASSAGGIO ABYANGHA PER KAPHA: l’impastamento è la manualità specifica per questo dosha che delicatamente scioglie le contrazioni e il grasso in eccesso.

Queste indicazioni sono comunque di massima un bravo professionista sarà in grado di instaurare una vera e propria forma di comunicazione non verbale con il proprio paziente e di comprendere man mano che il massaggio procede quali sono le problematiche o i punti che richiedo un trattamento più profondo.

Nonostante i dosha siano solo tre, ogni persona, intesa nel suo complesso di mente e corpo, è un unicum di emozioni, tensioni e esigenze che il massaggiatore di volta in volta percepisce e, possibilmente, armonizza.

I BENEFICI DEL MASSAGGIO ABYANGAM

Il massaggio Ayurvedico migliora la circolazione sanguigna e linfatica, svolge un’azione benefica sulla colonna vertebrale, tonifica i muscoli, influenza positivamente lo stato psichico della persona.

Agisce sui livelli ormonali, agevola l’eliminazione delle tossine, allenta la tensione e i disturbi a essa collegati: ansia, nervosismo, insonnia, emicrania, stanchezza, digestione difficile.

Luogo del Corso:
VeneziaRoma