Certificazione


La certificazione di abilità professionali attesta che una determinata persona, valutata da una terza parte indipendente, secondo regole prestabilite, possiede i requisiti necessari a operare con competenza e professionalità in un determinato settore di attività.

Ben distante dal semplice”attestato di partecipazione”, si distingue per validità e riconoscimento. La certificazione viene infatti rilasciata da un ente esterno al corpo docente del percorso formativo, ciò ne garantisce autenticità ed affidabilità.

La realizzazione del mercato unico europeo ha consentito, oltre alla libera circolazione di beni materiali, servizi e risorse finanziarie, anche la libera circolazione delle risorse umane.

Questo ha fatto emergere allo stesso tempo la necessità di una garanzia preventiva da offrire ai clienti e comunque a tutti gli “stakeholders” (cioè alle “parti interessate”).

Nel caso delle risorse umane si è reso necessario tutelare i clienti, e conseguentemente i professionisti preparati, dall’assalto di “improvvisatori” sedicenti professionisti.

Si rende perciò necessario offrire al mercato un indice della professionalità degli operatori dei vari settori, al fine di renderne oggettivamente verificabili le competenze.

Successivamente al superamento di un test attitudinale, l’Ente Certificatore garantirà l’inserimento del proprio nominativo nel Registro Ufficiale Nazionale dei professionisti di riferimento.

Solo gli Organismi di certificazione ed ispezione accreditati sono in grado di fornire al mercato (business, P.A., consumatori) dichiarazioni di conformità affidabili, credibili e accettate a livello internazionale. ACCREDIA infatti valuta e accerta la loro competenza, applicando i più rigorosi standard di verifica del loro comportamento e monitorando continuativamente nel tempo le loro prestazioni.

FAC CERTIFICA è un ente regolarmente accreditato ACCREDIA e rilascia quindi la Certificazione.

ACCREDIA è l’Ente unico nazionale di accreditamento, riconosciuto dallo Stato il 22 dicembre 2009, nato dalla fusione di SINAL e SINCERT.

Con ACCREDIA l’Italia si è adeguata al Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 765, del 9 luglio 2008, che dal 1° gennaio 2010 è applicato per l’accreditamento e la vigilanza del mercato in tutti i Paesi UE.
ACCREDIA ha il compito di valutare la competenza tecnica e l’idoneità professionale degli operatori di valutazione della conformità  (Laboratori e Organismi), accertandone la conformità a regole obbligatorie e norme volontarie, per assicurare il valore e la credibilità delle certificazioni. L’accreditamento è un sistema di riconoscimento delle competenze accettato a livello mondiale e comporta che le attestazioni rilasciate da un organismo accreditato (FAC CERTIFICA), abbiano riconoscimento e valenza in tutti gli altri paesi/nazioni che aderiscono allo schema mondiale di accreditamento in virtù di accordi specifici stipulati (M.L.A. – MultilaterRecognitionArrangement).